top of page

4 consigli per il reflusso gastroesofageo

Il reflusso gastroesofageo è un disturbo caratterizzato dalla risalita nell'esofago del contenuto acido dello stomaco.


🔥 Bruciore di stomaco, acidità, pirosi e rigurgito sono alcuni dei sintomi tipici del reflusso.


🥗 Per migliorare i sintomi occorre curare l’alimentazione e lo stile di vita. In più diversi studi hanno anche dimostrato la l’efficacia del trattamento osteopatico sui sintomi da reflusso.


👉🏻 Per migliorare da subito i sintomi tipici del reflusso occorre seguire alcune semplici regole di comportamento e di igiene alimentare.


1️⃣ Ridurre il peso in caso di sovrappeso o obesità.

L'eccesso di peso costituisce uno dei principali fattori di rischio nell'insorgenza della malattia da reflusso gastroesofageo.


2️⃣ Limitare l’apporto di thè, caffè, cibi grassi, cioccolato, spezie, cibi acidi. Evitare alcool e tabacco.

Tutti i cibi che possono irritare la mucosa dello stomaco e, in generale, quelli che richiedono molto tempo per essere digeriti sono da evitare o ridurre.


3️⃣ Evitare il decubito subito dopo i pasti. La posizione orizzontale favorisce la risalita verso l'esofago del contenuto acido dello stomaco.

Il consiglio è quello di aspettare almeno due ore prima di coricarsi e di sdraiarsi con la testa leggermente sollevata dal letto, magari mettendo un cuscino in più.


4️⃣ Evitare pasti abbondanti la sera e pasti molto liquidi.

Il consiglio è quello di bere il meno possibile durante i pasti, evitare alimenti liquidi. Un pasto troppo liquido o troppo diluito è in grado di risalire verso l’esofago con più facilità.




2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page